Come scegliere l’assicurazione cellulare più adatta alle tue esigenze

60

Oggi lo smartphone è per molti un accessorio del tutto necessario; serve per farci trovare da chi amiamo ovunque siamo, ma anche per fare fotografie, leggere le e-mail o tenere traccia degli itinerari che seguiamo, oltre che per mille altre attività che tutti ormai svolgono con il “telefono”. Del resto in commercio se ne trovano vari modelli che hanno un costo significativo, la cui incolumità è quindi ulteriormente importante: oltre che l’utilità subentra anche il valore. Per proteggere costantemente il nostro smartphone possiamo attivare l’assicurazione cellulare, che permette di ottenere un’estensione di garanzia.

Di cosa si tratta

L’assicurazione cellulare è in pratica un’estensione della classica garanzia dei singoli produttori. La compagnia assicurativa si preoccupa di garantire ad ogni cliente l’assistenza telefonica dedicata, il prelievo dello smartphone, o anche del tablet, in caso di guasto, la riparazione di eventuali guasti, la sostituzione quando necessario con un prodotto nuovo o rigenerato. In pratica nel caso in cui il telefono si rompa durante l’utilizzo, a volte basta un urto accidentale o una semplice caduta, si potrà telefonare a un tecnico esperto, il quale ci darà consigli su come agire. Se il dispositivo necessita di riparazioni non dovremo fare nulla, perché penserà a tutto l’assicurazione cellulare, compreso il ritiro e la consegna.

Quanto costa

Il timore di chi non attiva assicurazioni specifiche su ogni dispositivo che possiede dipende dal fatto che spesso queste offerte sono molto costose. Stiamo invece parlando di una polizza assicurativa che ha un costo del tutto abbordabile, ovviamente correlato al valore iniziale del nostro smartphone. Oggi in commercio ci sono dispositivi che hanno un costo molto elevato, così come lo hanno le eventuali riparazioni. Per questo motivo le riparazioni possono, in alcuni casi, essere soggette al pagamento di una minima franchigia. Per limitare il costo della franchigia è possibile richiedere un test gratuito per valutarne la salute; dare chiare indicazioni sul modello del dispositivo, sullo stato di conservazione e sull’eventuale manutenzione effettuata permette di tagliare i costi della polizza.

Come funziona

Le polizze di assicurazione per il cellulare funzionano per modelli che non sono stati acquistati da più di due anni; ovviamente ogni compagnia propone diverse offerte, in genere però sono coperti dalla polizza solo due danni nel corso di 12 mesi, con un piccolo contributo da saldare in caso di riparazione. Sono compresi tutti i danni definibili accidentali, quindi eventuali cadute, guasti dovuti al malfunzionamento di accessori approvati dalla casa costruttrice, così come volendo anche il furto o il danno da parte di altri. Non sono coperti dalla polizza danni di cui si può provare il dolo o la colpa grave, i malfunzionamenti correlati all’utilizzo di accessori non approvati dalla casa costruttrice, l’usura dovuta al trascorrere del tempo.

Come calcolare il costo

Per calcolare il costo di questo tipo di polizza basta accedere al sito di una compagnia assicurativa che ne permette la stipulazione. Sul medesimo sito è di certo disponibile un semplice tool che consente di calcolare il premio mensile; volendo tale premio potrà essere saldato anche su base annuale, ma dipende dalle decisioni del singolo cliente.