Trekking autunnale: 3 posti in cui ammirare il foliage

224

Per me, che amo la natura, non c’è niente di meglio di una bella passeggiata in montagna durante la stagione autunnale. Un’occasione unica, per ammirare i magnifici colori di cui si tingono i paesaggi montani in questo periodo dell’anno. Ecco perché oggi vi parlerò di 3 posti perfetti per fare trekking e ammirare il foliage. Prima, però, vorrei darvi qualche consiglio sull’attrezzatura necessaria alla camminata. Partendo dall’abbigliamento, è importante vestirsi a strati con abiti impermeabili e adatti alle condizioni metereologiche instabili che precedono l’inverno. Per quanto riguarda le scarpe, è importante indossare un modello adatto: per le passeggiate meno impegnative, possono andar bene delle sneakers da donna tipo queste in esposizione su YOOX. Nel caso doveste percorrere sentieri scoscesi o ripidi, invece, vi consiglio di indossare un paio di scarpe da trekking alte fino alla caviglia per evitare di prendere delle storte. Portatevi sempre dietro, infine, delle scorte di cibo e di acqua per qualsiasi evenienza. Una volta prese queste precauzioni, sarete pronti per iniziare il vostro spettacolare trekking in uno di questi posti a vostra scelta.

Piani di Pezza nel Parco del Sirente-Velino

Piani di Pezza si trova nel parco abruzzese del Sirente-Velino, e rappresenta una località perfetta per organizzare un bel trekking autunnale. Ve la consiglio soprattutto nei mesi di Ottobre e Novembre per avere la possibilità di ammirare uno spettacolo di colori mozzafiato. Per raggiungerli dovete arrivare a Rocca di Mezzo in provincia de L’Aquila a 14 chilometri da Campo Felice. Questo altopiano permette di svolgere tantissime attività diverse a seconda della stagione. D’inverno qui si può, ad esempio, anche svolgere lo sci di fondo. Per quanto riguarda il trekking, ci sono diversi itinerari. Uno dei più suggestivi è il sentiero che collega Piani di Pezza al Rifugio Sebastiani, adatto anche alle famiglie con bambini al seguito. Dal rifugio partono poi diversi percorsi: quello che porta a Monte Velino è molto affascinante, sebbene sia di difficoltà maggiore (ma ancora nel medio livello). Infine, per chi è più allenato e ama il rischio, consiglio il sentiero che porta a Bivio Punta Trento.

Le Dolomiti

In tema di trekking è impossibile non citare le Dolomiti. Qui i paesaggi sono magici tutto l’anno, ma in autunno regalano spettacoli incredibili per via delle immense distese boschive qui presenti. Ciò che rende unico lo scenario delle Dolomiti è proprio la varietà cromatica dei paesaggi, che va dal verde al rosso, passando per il giallo. Vorrei dunque consigliarvi alcuni percorsi di trekking ideali per ammirare questo spettacolo. Si parte dalla funivia di Faloria per arrivare al Lago Sorapiss. Un altro sentiero particolarmente consigliato è quello che porta al Parco di Paneveggio, e nello specifico a Val Canali. Qui è possibile immergersi in una foresta di faggi davvero magica. Poi, se desiderate incontrare qualche cervo, potete imboccare il sentiero Marciò.

Foreste Casentinesi sulle pendici dell’Appennino Tosco-Romagnolo

La terza e ultima meta che vorrei consigliarvi sono le ben note Foreste Casentinesi, sulle pendici dell’Appennino Tosco-Romagnolo. Questo è la località per eccellenza per ammirare il foliage autunnale grazie alla presenza di vaste distese di foreste e alla ricca vegetazione. Ci troviamo di fronte ad uno scorcio davvero magnifico: oltre 40 specie di alberi che, in autunno, danno vita ad uno dei foliage migliori al mondo. Non caso, è da diversi anni che viene organizzato nel parco un festival chiamato ” Autunno in Snow” per celebrare proprio la caduta stagionale delle foglie. Anche qui è possibile trovare dei percorsi in grado di valorizzare al massimo questa peculiarità. Ad esempio, il sentiero che parte dal Passo dei Fagnacci e che conduce alla sommità del Monte Penna. Un altro percorso indicato è quello che porta al pianoro della Foresta della Lama, attraverso il sentiero degli Scalandrini. Infine, vi consiglio di scoprire il sentiero delle Ripe Toscane, e la salita che parte da Premilcuore per arrivare a Monte Tiravento.
Se desiderate godervi un bel trekking autunnale, queste, a mio giudizio, sono le mete migliori per immergersi nel foliage tipico di questa stagione.