Alimentazione in gravidanza: i cibi consigliati e cosa evitare per stare bene

90

                   L’alimentazione in gravidanza è molto importante e non solo per la salute delle mamme, ma anche per quella dei futuri nascituri. Per questo motivo è fondamentale avere le idee chiare su cosa mangiare e cosa, invece, sarebbe preferibile evitare nel corso dei 9 mesi di gravidanza.Quello che si deve cercare di evitare è l’andare incontro a dei problemi nel processo di crescita del feto. Solitamente, una donna in gravidanza deve seguire una dieta sana ed equilibrata che apporti tutti i nutrienti necessari per il benessere della mamma e del bambino, senza ingerire un quantitativo eccessivo di calorie nell’arco della giornata. Questo significa appunto che bisogna fare attenzione ai cibi ipercalorici e non è consentito mangiare tutto ciò che si desidera con la scusa che bisogna mangiare per due. La prima cosa a cui pensare è quella di assumere tutti i nutrienti fondamentali, al fine di favorire lo sviluppo del feto. Non devono, quindi, mancare vitamine, sali minerali e proteine. Questi elementi dovrebbero essere alla base dell’alimentazione in gravidanza.Sul portale medico Salutarmente.it gestito dalla dottoressa Maria Carranoben si spiega cosa va mangiato e cosa, invece, va evitato in gravidanza. L’articolo, che potete tranquillamente leggere andando sul sito è molto completo e dettagliato, noi però abbiamo voluto rivolgere alcune domande più specifiche inerenti il binomio alimentazione-gravidanza. Ecco cosa ci ha detto la dottoressa in merito a un argomento così importante come quello della dieta in gravidanza.Dottoressa Carrano quali sono le proteine e le vitamine più importanti da assumere in gravidanza?Le proteine e le vitamine, così come anche i sali minerali, sono elementi fondamentali per il periodo della gravidanza e, soprattutto, per permettere al feto di svilupparsi in maniera corretta. Non si può pensare di seguire una dieta che non preveda l’assunzione di questi specifici nutrienti.A tal proposito, si deve ricordare che il fabbisogno proteico giornaliero in gravidanza è di 6 grammi al giorno ed è altresì importante bilanciare le proteine di origine animale con quelle vegetali. Perché si devono assumere le proteine? Per avere gli aminoacidi che servono per la creazione dei tessuti del bambino. Per quel che concerne, invece, le vitamine, queste vanno assunte soprattutto con la verdura e la frutta che sono essenziali in una fase così importante. Risulta essenziale mangiare verdura a foglia larga, ricca di acido folico fondamentale per evitare il problema della spina bifida.Quali cibi sono consigliati e quali, invece, dovrebbero essere evitati?   Oltre ai cibi consigliati in precedenza, si devono prediligere le proteine del pesce, facendo attenzione alla cottura dello stesso, i legumi e i cereali integrali. Anche pasta e pane dovrebbero essere preferiti nella versione integrale, perché ricchi di fibre che vanno a contrastare la stipsi che potrebbe insorgere nel periodo della gravidanza. Via libera a latte e derivati e alla carne e alle uova che, però, devono essere consumati nelle quantità specifiche per il proprio fabbisogno.Da evitare, invece, il pesce crudo, la carne cruda e gli insaccati. Nella lista dei cibi da non mangiare in gravidanza questi sono ai primi posti perché considerati troppo rischiosi. Da evitare anche l’alcool e la caffeina. Questa sostanza può generare dipendenza anche nel feto ed è preferibile evitare.Per quel che concerne i fermenti lattici, invece, cosa ci dice? Possono essere utilizzati in gravidanza?Sì, certo! Anzi, aiutano a mantenere la flora intestinale in equilibrio in un periodo della vita in cui il corpo è sottoposto a numerosi cambiamenti. Per questo motivo è molto importante assumere regolarmente dei fermenti lattici in gravidanza. Questi vanno anche a favorire l’assorbimento delle sostanze nutritive e permettono all’organismo di depurarsi in maniera corretta.Come si intuisce dalle risposte della dottoressa, la gravidanza è un periodo molto particolare della vita di una donna. In ballo ci sono sia la salute di quest’ultima che quella del bambino e, pertanto, è importante sapere cosa fare e come comportarsi per avere una gravidanza tranquilla.