Premi letterari: romanzieri in erba

Cultura - Libri



Scrivono più gli uomini o le donne? A propendere verso un boom della letteratura in rosa, arriva adesso anche il Premio Giuseppe Berto, che si assegna oggi a Ricadi, in provincia di Vibo Valentia, considerato come il più prestigioso riconoscimento italiano per scrittori esordienti. La dodicesima edizione del premio dedicato allo scrittore veneto, ma vissuto in Calabria, vedrà sfidarsi quest´anno Camilla Baresini, Goffredo Buccini, Giovanni Chiara, Maristella Lippolis e Evelina Santangelo.

Quindi ben tre donne su cinque, segno che la penna, almeno in Italia, per fortuna è rosa. I nomi dei cinque finalisti sono stati selezionati tra 54 opere prime (romanzi o raccolte di racconti), giunte negli scorsi mesi alla segreteria del Premio, da una Giuria presieduta da Luigi Maria Lombardi Satriani e composta da Massimo Fini, Natalia Aspesi, Corrado Augias, Laura Faranda, Gaetano Tumiati e Giancarlo Vigorelli, oltre che dallo stesso Satriani.

Il Premio, del valore di dieci milioni, si è attestato come un prestigioso trampolino di lancio; lo testimoniano i nomi dei vincitori delle undici precedenti edizioni: Paola Capriolo, Michele Mari, Luca Doninelli, Sandro Onofri, Maurizio Salabelle, Paolo Mauresing, Edoardo Angelino, Maria Luisa Magagnoli, Francesco Piccolo, Helena Janeczek, Elena Stancanelli.

Ad organizzare congiuntamente il Premio G. Berto sono il Comune di Mogliano Veneto (TV) e quello di Ricadi (Vibo Valentia), ovvero la città natale e la località calabrese che fu l´ultima residenza dell´autore di best sellers come Il cielo è rosso e Il male oscuro, scomparso nel 1978. La consegna del premio avverrà alle ore 19 del 3 giugno a Capo Vaticano, presso la Casa dello Scrittore e sarà seguita da un concerto di Giovanni Viola.

Molte le iniziative che Ricadi e la Calabria hanno allestito in occasione della assegnazione del Premio. Il ruolo di Berto nel cinema italiano è stato approfondito da un convegno curato da Luigi Panichelli con proiezione dei film sceneggiati da Berto, Oh Serafina e Anonimo Veneziano, opere tra le più famose della filmografia dello scrittore. Sino al 3 giugno, a Ricadi, nel Palazzetto dello Sport, sarà allestita la mostra fotografica su Giuseppe Berto (orario 9 - 19), con molti documenti inediti sulla vita, le frequentazioni e gli interessi dello scrittore, e una mostra fotografica degli alunni della scuola su I luoghi della vita di Giuseppe Berto. Lo scrittore, infine, sarà il soggetto della mostra d´arte Omaggio a Berto di Sandro Sanna. La mostra, che sarà allestita in Palazzo Gagliardi di Vibo Valentia, è a cura di Maurizio Calvesi e Augusta Monferini, catalogo Mazzotta.



Tag:


Presente in:

Cultura - Libri

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)