Dieta per gastriti

Bellezza - Dieta
La gastrite: cos´è e perché viene

La gastrite: cos´è e perché viene
E’ uno dei malanni più antipatici con cui dover fare i conti, al punto che alcuni utilizzano la parola gastrite per definire persone a dir poco insopportabili o irritanti.
Tuttavia, a volte, può capitare di soffrirne, ed allora diventa importante conoscere alcuni rimedi ed alcune accortezze per rimediare alla situazione e, possibilmente, alleviare il dolore e cercare di guarire il prima possibile.


La prima cosa da sapere, però, è che la gastrite è un processo di infiammazione acuto o cronico della parete gastrica, ovvero della membrana che riveste e protegge le pareti dello stomaco. I sintomi per riconoscere il disturbo sono, principalmente, acidità e bruciori allo stomaco, ma anche crampi, nausea e vomito. Va precisato che, per le gastriti di tipo cronico, ovvero persistenti e regolari, occorre sempre una diagnosi ed una terapia farmacologica specifica ed il consulto con il proprio medico di base è essenziale.


Per le forme più leggere, invece, può essere sufficiente adottare qualche piccolo ma determinante accorgimento alimentare, infatti molto spesso la gastrite si associa ad una alimentazione sregolata e con alimenti non propriamente salutari. Anche l’alcol, alcuni condimenti e farmaci come l’aspirina possono favorire l’irritazione della mucosa gastrica.


L´alimentazione giusta: cibi leggeri e delicati

L´alimentazione giusta: cibi leggeri e delicati
E’ chiaro che quando si è afflitti da una gastrite il "segreto" è evitare qualsiasi cibo che possa causare problemi ad una mucosa già infiammata a causa di questo disturbo. E’ importante, poi, osservare alcune norme di comportamento molto semplici come mangiare lentamente, perché è bene ricordare che la digestione inizia già al momento della masticazione e, se un cibo non è ben masticato, il nostro stomaco utilizzerà più succhi gastrici per scomporlo, andando così ad aggravare la situazione in caso di gastrite. E’ importante anche rimanere rilassati: è risaputo, infatti, che spesso le gastriti corrispondono con il culmine di un momento di grande stress e, quindi, almeno a pranzo è consigliabile sedersi e restare tranquilli. Alcuni, poi, sconsigliano di mangiare quando si è eccessivamente stanchi o nervosi.


Un’altra regola da seguire con attenzione è quella di evitare qualsiasi pasto eccessivamente abbondante. Infatti il nostro stomaco oltre ad essere costretto ad una pressione eccessiva a causa del cibo ingerito, sarebbe costretto a produrre una grande quantità di acidi gastrici per digerirlo, andando così ad intaccare la già debole mucosa. La regola dello spuntino durante la giornata è da osservare scrupolosamente in caso di gastrite: così facendo, infatti, oltre a tamponare l’eccessiva acidità di stomaco dovuta al digiuno prolungato, si contribuisce ad affaticarlo in misura minore.


Cosa mangiare e cosa no

Cosa mangiare e cosa no
In presenza di una gastrite è opportuno evitare pasti abbondanti, ricchi di grassi e con condimenti vari. Da evitare quindi carni e pesci eccessivamente grassi, specialmente se sotto sale, sott’olio o affumicati. Anche i formaggi, specialmente gorgonzola e pecorino e tutti quelli fermentati, sarebbero da lasciare in dispensa al pari delle bevande alcoliche, caffè e bibite gassate che rischiano di aggravare la gastrite. Da evitare poi qualsiasi frutto acido come limoni, arance, ananas, frutta secca (troppo ricca di grassi), aceto, pomodori e derivati ed, ovviamente spezie come il peperoncino, pepe ed aglio.


Da preferire, invece, cibi leggeri come carni bianche e pesce magro preparati con metodi di cottura che non prevedano grassi come, ad esempio, la bollitura o la cottura alla griglia senza bruciare eccessivamente l’alimento. Come sempre in ogni dieta, è assolutamente consigliabile il consumo di verdure cotte, cavolo, patate e banane. Inoltre, quando gli effetti sono particolarmente accesi e provocano anche diarrea o vomito, diventa fondamentale reintegrare i liquidi perduti bevendo molta acqua. E, ovviamente, esponendo la situazione al proprio medico curante.



Tag:


Presente in:

Bellezza - Dieta

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)