Dieta Chetogenica sì o no? Vantaggi e rischi della dieta delle star

585

La dieta Chetogenica è senza dubbio la dieta più in voga del momento. Seguita da sportivi, celebrità e top model, consente di perdere peso molto velocemente e senza grandi rinunce. Come tutte le diete, però, presenta anche molte controindicazioni.
Questo regime alimentare si caratterizza per una drastica riduzione dei carboidrati dalla dieta quotidiana, cosi da spingere il corpo a bruciare i grassi più velocemente e conservare la massa magra.

Gli alimenti consentiti quando si segue una dieta Chetogenica sono: uova, carni bianche, frutta secca, formaggi e verdure, queste ultime da consumare in grandi quantità. Trattandosi di una dieta, bisogna comunque preferire cotture sane (alla piastra o al vapore) e preferire l’olio extravergine d’oliva al burro per i condimenti.
Gli alimenti banditi, invece, sono: pane, pasta, riso, pizza, gelati, bevande zuccherate, patate, carote, piselli e legumi. L’unico pane concesso è quello di segale.

Questo particolare regime alimentare consente di perdere fino a 4 chili a settimana, senza patire la fame o fare eccessive rinunce, quindi è l’ideale se si ha l’esigenza di ritornare in forma velocemente, ma non andrebbe fatta per lunghi periodi perché, come dicevamo in precedenza, presenta anche molte controindicazioni. Le principali controindicazioni della dieta Chetogenica sono legate alla produzione eccessiva di chetoni da parte del nostro organismo. I chetoni sono delle sostanze che il corpo produce quando è affamato – o crede di esserlo – e che in condizioni normali vengono smaltiti dai reni e dai polmoni. La produzione eccessiva di chetoni può causare problemi come vertigini, debolezza, problemi digestivi, alitosi, stanchezza, aumento del colesterolo, stress, ecc.

Se seguita per un periodo di tempo molto prolungato, questa dieta può portare a gravi squilibri nutrizionali, dovuti all’eliminazione di un buon numero di alimenti dalla dieta quotidiana. Bisogna anche dire, però, che una dieta Chetogenica equilibrata non esclude del tutto i carboidrati, ma, ne limita solo il consumo. Se si vuole seguire questo particolare regime alimentare è consigliabile (come per tutte le diete) rivolgersi e farsi seguire da un nutrizionista per evitare i problemi causati dalle diete fai da te.