Come dimagrire mangiando

Bellezza - Dieta
Il metabolismo

Il metabolismo
Per iniziare, cerchiamo di capire il funzionamento del nostro corpo.


Paragoniamo il corpo umano ad un´automobile. Come questa ha delle parti meccaniche, ognuna con il suo compito, ed ha bisogno dei giusti additivi, carburante, olio lubrificante, manutenzione, affinché tutto possa lavorare nelle migliori condizioni e limitare al massimo l´inevitabile logorio.
A differenza delle auto, però, che funzionano secondo una meccanica relativamente semplice, nel corpo umano le funzioni vengono gestite da un processo chimico complesso e modificabile chiamato metabolismo. Semplificando al massimo il concetto, il metabolismo é l´insieme delle trasformazioni chimiche che avvengono nel corpo umano in base all´alimentazione, al movimento fisico, all´umore. In due parole: alla condizione energetica.


L´errore più comune che possiamo fare, se vogliamo dimagrire, é quello di non mangiare. Il corpo interpreta la mancanza di cibo come un pericolo per sé stesso e comincerà a "mettere da parte", rallentando il metabolismo al fine di consumare il meno possibile. Al contrario, per bruciare costantemente i grassi presenti nel corpo, e quindi dimagrire mangiando, dobbiamo nutrirlo ed idratarlo nel modo e nei tempi corretti. Così facendo renderemo il nostro metabolismo più rapido, ed il bilancio tra calorie assunte e consumate ci permetterà di perdere peso e di guadagnare in termini di salute e buonumore.


Cibo e liquidi

Cibo e liquidi
Il nostro carburante é il cibo, ma ovviamente non ci nutriamo solo per trasformarlo in energia, anche il gusto ha la sua importanza. Purtroppo, molte delle abitudini alimentari italiane, per quanto basate su ricette gustose e su alimenti sani all´origine, sono profondamente dannose per il nostro organismo.


Fritti, pomodoro ed olio d´oliva cotti, dolci, carne in eccesso ed alcolici, oltre a farci ingrassare, fanno male. Durante la cottura, specie se effettuata con olio, cibi sani come le verdure o le carni bianche subiscono un cambiamento nella loro struttura molecolare, e questa li trasforma in potenziali nemici della linea e della salute.


In ultimo, prima di vedere quali cibi ci permetteranno di dimagrire mangiando, é fondamentale parlare dei liquidi. Il nostro corpo é composto per il 60% di acqua (negli uomini, nelle donne la percentuale scende vicino al 50). L´acqua che ingeriamo idrata il corpo, e soprattutto contribuisce alla rigenerazione delle nostre cellule. Pensate che ogni giorno, in un adulto, muoiono dai 50 ai 100 miliardi di cellule. Queste tendono a "venire a galla" fino ad affiorare sulla pelle, per poi essere eliminate quando ci laviamo. Ogni anno, con l´igiene, rimuoviamo circa 20 KG di cellule morte.. Questo ci da un´idea di come sia importante tenere le funzioni del corpo in buona salute tramite un metabolismo ottimale.


Dimagrire mangiando: quanti pasti ed esercizio fisico

Dimagrire mangiando: quanti pasti ed esercizio fisico
Come si può dimagrire mangiando, in definitiva?


Per prima cosa, é fondamentale il numero dei pasti, cinque, da effettuare ogni giorno. Ingerendo cibo ogni tre ore, il metabolismo subirà un´accelerazione, e questa brucerà i grassi.


Non esiste un numero di calorie "giusto" per tutti, quindi mettiamo da parte le diete da "x calorie". Cominciamo con una buona colazione a base di yogurt magro, cereali integrali e frutta fresca.
Il nostro corpo vive bene se mangiamo i cibi che la natura ci offre, nelle loro condizioni originali. Il pane e la pasta, ricchi di carboidrati, andrebbero sempre mangiati nella loro forma "integrale". Il processo di raffinazione che subiscono li rende più piacevoli da vedere, nel loro bianco candido, ma altrettanto meno adatti al nostro apparato digerente.


Allo stesso modo, per quanto riguarda frutta e verdura, (quest´ultima da mangiare a volontà), scegliamo quella di stagione e tendente al dolce, per il basso potere acido. I principi nutritivi contenuti nelle verdure si perdono con la cottura, il modo migliore di assumerli é tramite centrifugati da bere entro dieci minuti dalla centrifuga, perché il processo di ossidazione che inizia dopo questo breve tempo li disperde.
Possiamo mangiare modiche quantità di pasta, o di riso, pochi formaggi, non stagionati, e condire con olio extravergine di oliva rigorosamente a crudo. Per quanto riguarda la carne é preferibile mangiare quella bianca, pollo o tacchino. I metodi di cottura sono importantissimi, preferibili sono la cottura al vapore, alla griglia, al forno o la bollitura. Usiamo poco sale, sostituendolo con le spezie, oppure il limone. Dolci, e bevande alcoliche mettiamoli da parte.


Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, preferibilmente un´acqua povera di sodio, sarà fondamentale. Questo modo di mangiare può diventare il nostro stile di vita, non avremo mai fame, riusciremo a perdere dai tre ai cinque chili in poco più di un mese, e metteremo in moto un circolo virtuoso: vedremo i risultati, questo ci darà soddisfazione ed avremo lo stimolo per continuare.


Se a questo tipo di alimentazione corretta, affiancheremo un minimo di sport praticato con regolarità, avremo fatto il miglior tagliando alla nostra macchina, e la terremo sempre snella, in salute e pronta a piacere a noi stessi. E si sa che chi piace a sé stesso, piace anche agli altri.



Tag:


Presente in:

Bellezza - Dieta

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)