Animalier. Stile selvaggio

Moda - Tendenze
Animalier nella storia

Animalier nella storia
Oltre a citare le pelli degli uomini primitivi e la loro funzione nei rituali di accoppiamento, dobbiamo dire che già in epoca greco-romana la donna indossava le trame e le fantasie animalier, allora conosciute come “zoote”. Nell’ iconografia quattrocentesca addirittura la Maddalena era raffigurata con la pelliccia maculata per ricordare i suoi trascorsi poco raccomandabili e, più in generale, la “pelle di pardo” era in passato associata all’esoterico per il legame con l’aldilà che, sin dall’antico Egitto, era simboleggiata dall’animale selvatico del leopardo. Il legame di questa fantasia, quindi, ha sempre richiamato la libido, lo sconveniente, la libertà tipica degli animali della foresta e della savana, abituati a non vivere in cattività. Negli anni ’50 e ’60 del ‘900, l’animalier ritorna prepotente in capi come costumi, cappelli, capospalla, scarpe e accessori. Molte le dive ammaliate dal look selvaggio: da Haudrey Hepburn ad Ava Gardner, la seduzione è maculata! A sdoganare lo stile sensuale e animalesco è ChristianDior nel 1947.





Tendenza dell’anno

Tendenza dell’anno
Grintosa e audace, Animalier è la tendenza indiscussa di questo autunno/inverno.
Maculato, leopardato, zebrato, tigrato, pitonato. Sono queste le trame che caratterizzano la maggior parte delle collezioni di abiti e accessori di quest’anno. Parola d’ordine: provocare.
Tra gli stilisti e i designer pionieri di questa tendenza ricordiamo Anna Molinari, Dolce & Gabbana e poi ovviamente Cavalli, i quali, già negli ultimi anni, hanno reinterpretato l’animalier con colori ed uno stile glamour contemporanei. Quest’autunno tutto diventa improvvisamente selvaggio. Dai maxi coats, alle borse, alle sneakers. E oltre all’abbigliamento, l’animalier print interessa anche il settore dell’arredamento e dei complementi d’arredo. La tendenza, infatti, interessa tende, cuscini, biancheria per la casa e arredo d’ufficio.





I brand scelgono animalier

I brand scelgono animalier
Designer Shoes & Accessories from Spain scelgono il grintoso maculato re-interpretandolo su nuovi modelli.
Cavallino maculato sul chiodo del brand minorchino Pretty Ballerinas che propone anche i divertenti tronchetti flat per le giornate metropolitane. Infine nella nuova linea di Pretty Loafers troviamo la slippers con nappine.
La stampa leopardata arriva anche sulle elegantissime decollete con tacco a spillo. Il dettaglio che rende unica la calzatura è l’ interno in pelle fucsia proposte dalla designer Ursula Mascarò.
Infine, per lo streetwear, Victoria propone una sneaker con suola in fibra naturale e dal profumo vanigliato,in pony maculato mixato a camoscio color testa di moro.






Tag:


Presente in:

Moda - Tendenze

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)