Eros: elogio della “sveltina”

348