Economia - Investimenti



Sin dai tempi più remoti, il semplice accumulo di denaro era considerato come un’eventualità negativa, che avrebbe portato alla rovina chi la compiva.

Secondo una delle regole-base dell´economia, avendo a disposizione un certo capitale in denaro, è bene farlo fruttare tramite una serie di investimenti.
Come recita un vecchio adagio, in voga tra gli economisti, non esistono investimenti certi, ma solo investimenti più o meno sicuri.
Il rendimento degli investimenti che un soggetto può effettuare è inversamente proporzionale alla sicurezza degli stessi.
In altre parole, giocare in borsa con manovre azzardate o affidare i propri risparmi ai titoli di stato di un economia emergente del Terzo Mondo potrebbe risultare estremamente conveniente per un certo lasso di tempo, ma rimarrebbe latente la minaccia di un crollo del valore del prodotto su cui si è scelto di programmare i propri investimenti e si potrebbe perdere parte del denaro investito per questo.
D´altro canto, fare una scelta conservativa e investire il proprio denaro comprando una proprietà (appartamento, terreno), metalli preziosi (a patto di avere a disposizione una cassetta di sicurezza dove depositarli) o titoli di stato di un´economia solida darà all´investitore un guadagno minore, garantendo in cambio una sicurezza quasi totale riguardo la solidità del prodotto.
Per queste ragioni, gli esperti di economia suggeriscono di diversificare il portafoglio dei propri investimenti, scegliendo un mix di prodotti in cui si equilibri l´elemento di guadagno con un certo rischio che permetta di ottenere un discreto beneficio annuale in termini di interessi ricevuti.
Al momento di effettuare degli investimenti, si dovrebbe pertanto scegliere di investire i propri risparmi in settori differenti, meglio se indipendenti tra di loro: obbligazioni, azioni, opzioni, metalli preziosi, titoli di stato.
E´ bene non dimenticare di lasciare una certa quota del proprio capitale investita in prodotti a breve o brevissimo termine (libretti di risparmio, conti correnti deposito): questo, se da un lato offrirà al risparmiatore interessi quasi nulli, garantirà che questi possa avere una parte del suo denaro sempre disponibile per eventuali emergenze, senza per questo dover rinunciare alla totalità dei propri investimenti.

Finanza familiare: le donne la gestiscono meglio


Il governo inglese avverte le donne dei pericoli quando i soldi li tiene lui

Continua

Investimenti: azioni e fondi on-line


Nasce in Italia l´investitore in rete

Continua

Investimenti: il bello del mattone


Tra Borsa e Bot, chi ha guadagnato di più nel 2002 è stato chi ha puntato nei nuovi fondi immobiliari. Ecco cosa sono e come funzionano i grandi protagonisti del mercato, capaci di...

Continua

Investimenti


Sin dai tempi più remoti, il semplice accumulo di denaro era considerato come un’eventualità negativa, che avrebbe portato alla rovina chi la compiva.


Continua